Perimplantite

Come prevenire la Perimplantite?

Gli impianti dentali, se non curati a dovere possono provocare un’infiammazione della gengiva chiamata perimplantite.

La perimplantite è una patologia che porta alla progressiva perdita di osso attorno agli impianti. Solitamente è associata a un’infiammazione generica della gengiva a ridosso dell’impianto.
I segnali d’allarme sono solitamente la comparsa di sanguinamento gengivale, rossore o gonfiore della gengiva attorno all’impianto, recessione del margine della gengiva con comparsa del colletto metallico dell’impianto e mobilità della protesi sostenuta dall’impianto.

L’infiammazione gengivale, prima di diventare perimplantite, è preceduta da un’altra infiammazione più superficiale e più facilmente reversibile chiamata mucosite perimplantare.
Essa colpisce il tessuto molle che circonda l’impianto ed è causata dalla placca batterica che si deposita attorno all’impianto, provocando l’infiammazione della mucosa circostante. Una mucosite non intercettata precocemente si evolve in perimplante. Quest’ultima, se non trattata nel modo adeguato, può portare alla perdita dell’impianto e della protesi posizionata sopra di esso.

La perimplantite può scatenarsi sia in soggetti che hanno appena subito l’intervento implantologico, sia in soggetti che hanno degli impianti già da tempo. Le cause principali che la scatenano possono essere molteplici. Dalla scarsa igiene orale domiciliare o da errori nella propria routine di igiene orale quotidiana, ma anche da uno stile di vita sbagliato (es: uso o consumo eccessivo di fumo e alcool). Alcune volte è possibile che ci siano fattori locali, come ad esempio l’allentamento della protesi sopra gli impianti. Ciò può provocare lo sviluppo di infezione e infiammazione attorno all’impianto e quindi scatenare la perimplantite. Sicuramente il rischio di sviluppare la patologia è maggiore in pazienti che hanno sofferto di parodontite, ma ancor più in pazienti con parodontite mai curata. Non è possibile eseguire nessuna terapia implantologica se non sono state curate precedentemente eventuali infiammazioni o infezioni della gengiva.

Per prevenire questa patologia è necessario fissare periodici richiami professionali di igiene concordandoli con lo Studio Dentistico a secondo delle proprie esigenze specifiche. Effettuare una rigorosa igiene orale domiciliare attraverso l’uso di uno spazzolino adatto alla sensibilità delle proprie gengive, scovolini di misure differenti e un collutorio specifico, entrambi precedentemente concordati dall’igienista previo controllo.
È necessario, altresì, effettuare un periodico esame clinico e radiografico dell’impianto eseguito dal Dentista che ha effettuato l’intervento implantologico.
A tutto ciò bisogna aggiungere un corretto stile di vita, dall’alimentazione al benessere fisico. È necessario evitare o ridurre drasticamente il consumo di sigarette per singolo giorno e limitare il consumo di alcool e super alcolici.
Seguendo queste accortezze è possibile preservare i propri impianti e non andare incontro allo svilupparsi di infiammazioni o patologie come la mucosite e la perimplantite.

Dott. Luca De Blasi
Dott. Matteo Massarini

Dott. Marco De Angelis

Dott. Marco De Angelis

Condividi questa News!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Per info
e prenotazioni