Implantologia dentale: restituisci funzionalità ed estetica al tuo sorriso

impianti dentali

L’implantologia dentale è la branca dell’odontoiatria che si occupa di ripristinare o di sostituire uno o più elementi dentali andati perduti grazie all’ausilio di impianti dentali in titanio.

La perdita di uno o più elementi dentali può compromettere:

  • la masticazione;
  • la funzione fonetica;
  • il mantenimento delle normali funzioni muscolari facciali;
  • l’estetica del sorriso e l’armonia dell’intero cavo orale;
  • il posizionamento dei denti sani.

Quali sono le fasi di un intervento di implantologia dentale?

Durante l’intervento di implantologia dentale, lo specialista per prima cosa esegue l’incisione della gengiva, successivamente si occupa della foratura ossea e infine dell’inserimento dell’impianto dentale. Tuttavia, nel caso in cui l’impianto dentale venga inserito subito dopo l’estrazione del dente da sostituire, l’incisione della gengiva non è necessaria e l’intervento risulta meno invasivo. Per la buona riuscita dell’operazione è molto importante che nei mesi successivi si crei un legame stabile tra osso e impianto, chiamato osteointegrazione.

Implantologia a carico differito e a carico immediato

In base alle tempistiche con cui viene inserita la protesi, gli impianti vengono definiti a carico differito o a carico immediato.

Implantologia a carico differito?

L’implantologia a carico differito è una tecnica chirurgica che prevede il posizionamento e il caricamento degli impianti dentali in due fasi. La prima comprende l’inserimento degli impianti dentali in titanio all’interno dell’osso e il posizionamento all’estremità dell’impianto di una vite di guarigione per serrare la parte cava. La seconda, a seguito in un periodo di osteointegrazione variabile dai tre ai quattro mesi, prevede la rimozione della vite di guarigione e l’inserimento della protesi definitiva.

Implantologia a carico immediato?

L’implantologia a carico immediato, a differenza di quella a carico differito, prevede l’inserimento degli impianti dentali e della corona protesica provvisoria entro 36 ore dall’inserimento dell’impianto. Successivamente, dopo circa tre mesi dall’inserimento della protesi provvisoria e una volta guariti tutti i tessuti oggetto di intervento, prevede il posizionamento della protesi definitiva.

Nel caso in cui fosse necessario ripristinare l’intera arcata dentale, le metodiche di implantologia a carico immediato comprendono a loro volta due tecniche usate comunemente: la tecnica “all on four” e “all on six” che letteralmente, significano “tutto su quattro” e “tutto su sei”. Se il tessuto osseo lo consente, queste tecniche innovative permettono di ripristinare un’intera arcata dentale posizionando soltanto 4 o 6 impianti.

Leggi anche Impianto a carico immediato: tutto quello che dovresti sapere

Quali sono le soluzioni più utilizzate?

L’impianto dentale, essendo composto da una vite in titanio inserita all’interno dell’osso mascellare e/o mandibolare, una volta unito alle protesi esterne è in grado di sostituire completamente la funzionalità e l’estetica dentale. Ne esistono varie tipologie, ma tra le soluzioni più comuni troviamo:

  • l’impianto dentale singolo, che fornisce supporto ad una corona fissa in ceramica cementata o avvitata a seconda delle esigenze;
  • il ponte su impianti dentali, necessario per riabilitare più di un elemento dentale mancante.
  • la protesi fissa, cementata o avvitata per riabilitare l’intera arcata dentale;
  • la protesi mobile stabilizzata sugli impianti, utilizzata per la riabilitazione dell’intera arcata dentale ma rimovibile all’occorrenza dal paziente.

Gli interventi di implantologia dentale sono dolorosi?

Grazie all’ausilio dell’anestesia locale e della sedazione cosciente, gli interventi di implantologia dentale non risultano fastidiosi o dolorosi. Queste tecniche innovative, infatti, permettono di affrontare qualsiasi seduta odontoiatrica in totale tranquillità, poiché permettono di sentirsi a proprio agio favorendo il totale rilassamento.

È sempre possibile eseguire un intervento di implantologia dentale?

Per formulare un piano di trattamento adeguato e constatare l’idoneità a un intervento di implantologia, lo specialista deve seguire dei protocolli precisi che passano attraverso la raccolta di alcuni dati come, ad esempio, lo stato di salute parodontale e del tessuto osseo. Solo dopo un accurato studio del caso, l’implantologo è in grado di determinare la soluzione ottimale per la risoluzione della problematica.

Prenota una visita oppure scegli lo Studio DENS più vicino a te e chiamaci per fissare un appuntamento!

Dott. Marco De Angelis

Dott. Marco De Angelis

Condividi questa News!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Per info
e prenotazioni