Una cura ai denti può nuocere alla gravidanza?

Una cura ai denti può nuocere alla gravidanza?

È sempre importante non sottovalutare i primi fastidi del cavo orale, ancora di più durante la gravidanza. Essere in dolce attesa rappresenta un momento molto delicato in cui le alterazioni ormonali sono in grado di influire sulla salute della bocca. Durante la gravidanza alcune donne soffrono di problemi alle gengive a causa del maggior livello di progesterone, un ormone la cui azione favorisce le infiammazioni. Nella bocca delle donne in gravidanza, infatti, avvengono dei cambiamenti capaci di esporle a maggior rischio di problemi gengivali. E se le gengive sanguinano già? Si potrebbe essere in presenza di gengivite gravidica, che, se non curata, potrebbe sfociare in parodontite gravidica. La gengivite compare durante la gravidanza poiché i vasi sanguigni aumentano la portata del flusso sanguigno, dilatandosi e rendendo le zone più sensibili. In questo modo basta uno spazzolamento poco attento a causare il sanguinamento delle gengive. La gestazione può dunque determinare un aumento delle patologie odontoiatriche.

Dal dentista in gravidanza? SI!

Le future mamme sono spesso allarmate dalle visite odontoiatriche durante la gravidanza, con il timore che le cure odontoiatriche rappresentino un pericolo per il bambino. Facciamo chiarezza: i denti possono essere curati in tranquillità durante la gravidanza . Non deve essere la paura a bloccare le future mamme. Il dentista è in grado di valutare quali siano le cure migliori per le gestanti, riducendo al minimo i pericoli per il feto. È compito delle donne in gravidanza informare il dentista del proprio stato e di eventuali allergie.
Sarebbe buona norma sottoporsi a periodiche visite dal proprio dentista per controllare lo stato di salute della propria bocca. In questo modo si inizierebbe la gravidanza in uno stato ottimale, accertandosi dello stato di salute della propria bocca. E’ consigliabile fare periodicamente durante la gravidanza dei controlli e delle igieni professionali a partire dal secondo trimestre della gravidanza con cadenza bimestrale. A fare la differenza sarà sicuramente l’igiene quotidiana. Un corretto uso di spazzolino, filo interdentale e di un collutorio specifico, aiuta la cura delle gengive in gravidanza. È importante non sottoporre le gengive a stress sfregandole quando ci si lava i denti e non trascurarsi. Per maggiori informazioni chiedi al tuo dentista.

Dott. Marco De Angelis

Dott. Marco De Angelis

Condividi questa News!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Per info
e prenotazioni