Migliorare il sorriso grazie all’ortodonzia

È possibile correggere il posizionamento dei denti e migliorare il sorriso grazie all’ortodonzia. L’ortodonzia ha l’obiettivo di raddrizzare i denti, agendo sulle imperfezioni funzionali ed estetiche, garantendo un sorriso allineato, ottimo alleato per una bocca più sana. Denti sporgenti o spazio tra i denti, affollamento dentale o cattiva occlusione rendono difficile la pulizia orale, favorendo lo sviluppo di carie, gengivite e parodontite.

Inoltre, problemi masticatori possono affaticare i muscoli mandibolari ed essere cofattori di altre complicazioni come mal di testa e dolori a collo, schiena e spalle e posture sbagliate.
È importante intervenire attraverso una cura ortodontica, rivolgendosi al proprio dentista per valutare la tipologia di ortodonzia più adatta.

Scegliere l’apparecchio

L’ortodonzia fissa è caratterizzata da apparecchi che possono essere rimossi solo dal dentista. L’ortodonzia mobile, invece, da apparecchi mobili che possono essere rimossi anche dal paziente anche se solo per un tempo limitato della giornata (in corrispondenza dei pasti e del lavaggio dei denti).

Esiste un’età giusta per mettere l’apparecchio?

Per quanto riguarda le terapie intecettive che sono in grado di modificare la crescita delle ossa è necessario intervenire precocemente, dai 6 ai 12 anni. Questo tipo di terapia si attua in presenza di alterazioni dello sviluppo osseo del palato, talvolta causato anche dall’abitudine di succhiarsi il dito o dall’utilizzo prolungato del ciuccio, morso incrociato o crescita alterata dei mascellari.
L’età più indicata per mettere l’apparecchio di riallineamento invece è quella a cavallo tra infanzia e adolescenza. In assenza di particolari anomalie è consigliabile iniziare una terapia ortodontica di allineamento tra i 12 e i 14 anni, poiché in questo momento dello sviluppo i denti definitivi sono erotti e lo sviluppo delle ossa facciali è quasi completo, favorendo la risoluzione dei problemi in tempi più brevi.

Non ci sono limiti di età

Non esistono limiti di età per iniziare una cura ortodontica. Si può ricorrere all’apparecchio per allineare i denti anche da adulti.
Anche in età adulta, l’ortodonzia può ottenere buoni risultati. Negli ultimi anni sono stati sviluppati alcuni tipi di apparecchi molto discreti. Si tratta di attacchi in ceramica o mascherine trasparenti personalizzate sull’impronta dentale del paziente che aiutano ad allineare i denti senza farsi notare. Bisogna sottolineare però che con l’età i denti si spostano con più difficoltà. Eventuali spostamenti necessitano cioè tempi più lunghi.

Al termine della terapia ortodontica è sempre necessario applicare apparecchi di contenzione ed effettuare visite periodiche di controllo, per prevenire le recidive e mantenere il risultato nel tempo.

Prof.Andrea Scribante

Dott. Marco De Angelis

Dott. Marco De Angelis

Condividi questa News!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Per info
e prenotazioni